Cassetta postale contro violenza sulle donne. Inaugurata dinanzi il Protoconvento
domenica 01 dicembre 2019

 

Una cassetta postale rossa, pronta a raccogliere messaggi, segnalazioni o testimonianze di donne offese, vessate, da girare a chi o agli organismi preposti, questa mattina è stata inaugurata dal Sindaco, Domenico Lo Polito, e dalla Vice, Francesca Dorata, vicino alla panchina rossa che campeggia all’entrata del Protoconvento francescano di Castrovillari, sempre per rammentare che tali iniziative hanno bisogno, sempre più, di implicazioni fattive e diffuse. Per questo, tra l’altro, presto, il Protoconvento sarà sede pure di un Centro Antiviolenza come prevede un protocollo siglato tra il Comune, il Tribunale e più Associazioni. Il momento inaugurale si è svolto all’interno di una manifestazione, preannunciata giorni addietro e promossa dalla sociologa Ivana Grisolia - a cui sono andati i ringraziamenti anche degli amministratori- in occasione della ricorrenza della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, moderata dalla giornalista Federica Grisolia, che ha compreso pure letture di poesie e monologhi a tema nonché interventi accorati di alcuni cittadini e rappresentanti di associazioni. L’occasione è stata propizia per sottolineare a più voci l’urgenza e la continua necessità, sinergica, di una vigilanza ed ascolto insistenti su tale fenomeno ed a tutela della dignità delle donne. Fattori che hanno bisogno di accompagnamento fisico in questo mondo ed in questo Tempo dove il nichilismo, quasi incontrastato, impera tra i problemi esistenziali dell’essere, ormai insidiato. Da qui la provocazione buona dell’istante affinché questa preoccupazione non sia episodica, ma costante e, soprattutto, opportunità, per ciascuno, di suscitare il desiderio di dare risposte umane alla struggente domanda di aiuto e di bisogno, di queste donne, di essere rispettate, onorate, amate e volute bene per quello che sono, e che la stessa circostanza denuncia urgente per il dolore che si eleva e come le tante veemenze e recrudescenze gridano per costoro.