TUTTE LE NOTIZIE DEL COMUNE DI CASTROVILLARI, VIA INTERNET 24h su 24h
Direttore Sindaco pro tempore
Direttore responsabile: G. Brunetti

Stati generali del turismo a Falerna. Castrovillari rappresentata dall'Assessore Bello PDF Stampa E-mail
venerdì 01 aprile 2022

 

La città di Castrovillari e l’Amministrazione Lo Polito saranno presenti, con l’Assessore Ernesto Bello, alla prima edizione, in assoluto, degli Stati Generali del Turismo in Calabria, programmata a Falerna sino a sabato 2 aprile; “un’occasione concreta ed importante- spiega l’amministratore- per dare il nostro contributo allo sviluppo “dell’ospitalità”, che nasce dalla passione di chi si adopera sul territorio e lo vuole vedere prosperare, e per intercettare, sempre più, con azioni mirate, ciò che abbracciano le programmazioni turistiche in regione tra le tante offerte che propongono le aree con i patrimoni identitari, storici, culturali, enogastronomici ed etnici”. “Ci saremo- aggiunge-, quindi, con la nostra capacità di coniugare e declinare ciascun aspetto di ciò che abbiamo ereditato e desideriamo tramandare- con dignità-, grazie alle disponibilità di donne, uomini, associazioni ed organismi implicati, per fare in modo che ogni peculiarità, con altre, partecipi alla costruzione, in modo condiviso e diffuso, del Piano Regionale di Sviluppo Turistico Sostenibile (PRSTS) 2023-2026 il quale – a partire da ciò che si ha e dalle vocazioni imprescindibili- può innescare quella marcia in più che la Calabria ha insita nel suo “dna” ultrasecolare.” “E’ la scommessa che intendiamo ribadire, inoltre, certi di un cammino e grazie a una serie di esperienze che stiamo intercettando e tessendo da anni- precisa l’Assessore Bello- per una ricchezza e abbondanza di proposte che rendono uniche le espressioni locali quanto particolari e specifiche per rappresentare tutto ciò che l’esistente afferma con le intuizioni di chi le crea con amore, cercando di trasmetterle al meglio per ciò che rappresentano e possono suscitare.” Al centro risorse da potenziare, valorizzare, come le bellezze artistiche e naturalistiche richiamano con la loro forte attrattiva turistica accresciuta dalla tipicità dei prodotti che si sposano con la bellezza dei luoghi che accolgono le manifestazioni. “Con questa consapevolezza- aggiunge l’assessore al turismo - ci adopereremo per questo progetto strategico regionale multidisciplinare ed a più voci che parte dalla forte volontà di intraprende e accrescere per competere alla grande.” “E’ un assunto che non può svilupparsi fuori da una rete di rapporti per la quale passa, poi, la vera rivitalizzazione dei borghi antichi e delle nostre zone, come ci ricordano le tante compartecipazioni ampie, realizzate in progetti territoriali, e richiamano le politiche di sviluppo a firma UE per le aree periferiche e meridionali del nostro Vecchio Continente.” “Un successo che si concretizzerà maggiormente con la coscienza di appartenere– conclude Bello- per essere sempre più protagonisti della propria avventura umana.”

 
< Prec.   Pros. >