TUTTE LE NOTIZIE DEL COMUNE DI CASTROVILLARI, VIA INTERNET 24h su 24h
Direttore Sindaco pro tempore
Direttore responsabile: G. Brunetti

Centro Vaccinazione presso l'Autostazione. Per imprimere più accelerazione al servizio PDF Stampa E-mail
venerdì 23 aprile 2021
Il capoluogo del Pollino, dopo i punti somministrazione all’Ospedale, ne accoglie un altro in città per l’inoculazione delle dosi anti Covid nei locali dell’Associazione Nazionale di Azione Sociale, vicino all’entrata del piazzale da corso Calabria. E’ stato denominato “Locomotiva”, non solo perché si trova vicino ad una stupenda “503” rinnovata da poco nell’Autostazione, ma anche per dare l’idea di spinta che si desidera imprimere al piano vaccinale. La scelta è avvenuta, come già spiegato, in seguito ad un sopralluogo del Sindaco, Domenico Lo Polito, che ha ritenuto gli ambienti adatti per come sono situati e raggiungibili. Il Centro è stato strutturato con percorsi ben delineati per l'accettazione, la somministrazione e l'osservazione degli immunizzati. Da sabato 24 aprile partiranno 4 linee vaccinali per 400 inoculazioni al giorno e si inizia con le prenotazioni della fascia 60/79 anni. Riferimento di prenotazione sarà per tutti la piattaforma regionale già operante per la quale il Comune ha attivato, pure, uno sportello dedicato per le prenotazioni on line per chi ha difficoltà ad interfacciarsi con le nuove tecnologie. Lo si trova a piano terra del Palazzo di Città, presso l’Ufficio CUP ed è attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle ore 10, e martedì e giovedì, dalle ore 15,30 alle ore 17,30; questo supporterà anziani e persone fragili nella compilazione del modulo per il quale serve la tessera sanitaria e carta d’identità. “L’obiettivo – sottolinea il primo cittadino - è cercare di accelerare – ormai “parola d’ordine” in ogni comunità- sui vaccini per una ripresa che preme ovunque. Il luogo conterà oltre che sull’ausilio di unità del Coc Municipale anche di quelle della Croce Rossa e delle associazioni di volontariato di protezione civile di anpana.lipambiente nonché di diversi operatori dedicati. Sentito il ringraziamento del primo cittadino a quanti si sono messi a disposizione a partire dall’A.N.A.S. per i locali e la disponibilità del presidente Ruggero Altimari; le Ferrovie della Calabria ed il presidente Aristide Vercillo per lo spazio esterno; l’Ufficio di protezione civile per l’acquisto delle dotazioni informatiche ed altri beni nella persona del responsabile Roberta Mari; la Gas Pollino per alcuni strumenti con il presidente Antonio Viceconte; la Pollino gestione impianti per diversi lavori ed il presidente Vincenzo Esposito; i lavoratori con mobilità in deroga per la sistemazione del piazzale; le borse lavoro per la pulizia e, soprattutto, il distretto sanitario nella persona del direttore Franco Di Leone nonché la Croce Rossa con il presidente Mariagrazia Mainieri. Il tutto è organizzato per accompagnare adeguatamente la gente, sostenendola al meglio in questa assunzione del farmaco secondo le programmazioni della Direzione del Distretto Sanitario guidate dall’ASP. Un’operazione di sanità pubblica con ampia disponibilità ed impiego di energie, risorse, capacità organizzative e gestionali, con forme di prossimità assistenziale che vogliono attenzionare la persona nel miglior modo possibile. È lei – ricorda il sindaco- il vero soggetto dell’intero piano vaccinale e, da sempre, del diritto alla salute, nonché del lavoro per tutelarla continuamente. Non a caso è uno dei doveri umani più vincolanti per ognuno ed un ambito di responsabilità comune che necessita di inclusione e partecipazione diffusa di ogni responsabilità e professionalità presenti. “Ecco perché – conclude Lo Polito- ancora il ruolo imprescindibile degli Enti Locali nella logistica, nel raccordo, anche qui con le popolazioni, in questo darsi ed implicarsi che non può fare a meno di nessuno.”
 
< Prec.   Pros. >