TUTTE LE NOTIZIE DEL COMUNE DI CASTROVILLARI, VIA INTERNET 24h su 24h
Direttore Sindaco pro tempore
Direttore responsabile: G. Brunetti

Il 18 maggio riaprono le attività. E il Sindaco Lo Polito chiede maggiore attenzione PDF Stampa E-mail
domenica 17 maggio 2020
...rispettando prescrizioni, distanziamento sociale ed accompagnandoli con i dispositivi di protezione individuale.

 

Lunedì 18 maggio si riparte, lentamente, con tutte le attività tra misure e protocolli che regolano obblighi in un nuovo momento per il 90% in mano al senso di responsabilità e comportamento delle persone e per il rimanente in quelle del controllo da parte delle istituzioni e degli organismi preposti. Così può essere rappresentato l’attuale avvio che non ammette sottovalutazioni per uno dei passaggi più complessi e difficili -quello della convivenza con il virus - che questo Tempo ci consegna. “Per cui, anche se molti sono stanchi delle limitazioni sin qui sostenute e desidererebbero un ulteriore allentamento delle misure di contenimento o, addirittura, la loro totale abolizione, diciamo che questo ancora non è possibile come ripetono insistentemente i virologi da giorni e ci rappresenta il Governo.” E’ quanto afferma dalla residenza municipale, in queste ore, il Sindaco, Domenico Lo Polito, richiamando la delicatezza dell’istante destinato al tentativo di riavvicinare, con cautele, alla normalità. “Al primo posto- aggiunge- rimane sempre la tutela della salute. E, per questo, non ci si può permettere di agire affidandosi alla superficialità nel ritornare a occuparci delle cose come eravamo soliti prima che accadesse tutto questo. Ecco perché non possiamo- fa poi presente- abbandonare la linea della prudenza: ne andrebbe dell’incolumità nostra e di chi ci sta a cuore.” “Per tale motivo i cittadini dovranno usare ogni accorgimento – sottolinea-, sia negli spostamenti, senza limitazioni ed autocertificazioni, sul Territorio regionale, che nell’approcciarsi agli altri. Ciò deve continuare ad avere il criterio del distanziamento sociale da accompagnare con tutte le altre misure, in forma collaborativa, e con l’indispensabile impegno richiesto.” Il fatto, poi, che la scienza stia facendo di tutto per tirarci fuori da questa situazione di emergenza non esime che ognuno debba fare la propria parte. E, seppur la vita non si ferma con le attività, proprie che la rendono, queste oggi non possono prescindere dall’offrire pure sicurezza, senza la quale si comprometterebbero tutti i sacrifici che ciascuno ha affrontato. “Da qui la necessità, nei modi di vivere, di seguire rigorosamente le condotte - afferma Lo Polito-ancora fortemente suggerite e decretate per tenere a bada e sconfiggere la SARS-CoV-2. In questo caso la condivisione di un senso comune è decisiva.”

 
< Prec.   Pros. >