TUTTE LE NOTIZIE DEL COMUNE DI CASTROVILLARI, VIA INTERNET 24h su 24h
Direttore Sindaco pro tempore
Direttore responsabile: G. Brunetti

Verso il Carnevale di Castrovillari. Quando l'identità trasmessa diviene coinvolgimento e arte PDF Stampa E-mail
venerdì 08 febbraio 2019

 

Il Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, ha partecipato , giovedì mattina, a Rende, nella Sala De Cardona della BCC Mediocrati-presenti i vertici dell'Istituto- da anni a fianco della prestigiosa manifetazione, alla presentazione del manifesto che promuoverà la 61^ edizione del Carnevale (in programma da 24 febbraio al 5 marzo) e che richiama la storica maschera di Organtino. Le origini della tradizione carnascialesca nel capoluogo del Pollino si fanno risalire alla prima metà del '600 quando venne diffusa proprio la storia di “Organtino”, farsa dialettale di Cesare Quintana rappresentata nel febbraio del 1635. Però il carnevale come lo intendiamo oggi nacque nel 1959 grazie al professore Vittorio Vigiano che diede vita alla prima edizione.La manifestazione- organizzata dalla dinamica , intraprendente e caparbia Pro Loco di Castrovillari, oggi presieduta da Eugenio Iannelli, diretta artisticamente da Gerardo Bonifati- fa parte dei grandi eventi storicizzati della Regione Calabria e patrocinata dal Comune con altri enti ed organismi. In essa i gruppi mascherati, i carri allegorici e il Festival Internazionale folklorico prendono vita con una dirompenza coinvolgente, propria della cultura temperamentale della gente del posto che si sposa con specificità che s’implicano, raccogliendo la sfida multi-etnica espressiva; a testimoniarlo pure le tante iniziative proprie dell’appuntamento come la “Sirinata d’a Savuzizza” ed il “Focus” , ormai quest’ultimo ricorrente e quest’anno voluto sulla Bellezza partenopea legata al Festival  antropologico dei popoliFesta delle culture e Carnevale glocale, cioè attento agli aspetti che caratterizzano l'esistente multivalente. Espressività a confronto e in festa che rendono al massimo, tra le tante attività correlate, una manifestazione caleidoscopica oltre che identitaria per passione.

 
< Prec.   Pros. >