TUTTE LE NOTIZIE DEL COMUNE DI CASTROVILLARI, VIA INTERNET 24h su 24h
Direttore Sindaco pro tempore
Direttore responsabile: G. Brunetti

La nuova emigrazione italiana nel libro di Pugliese PDF Stampa E-mail
sabato 01 settembre 2018
.....coinvolge e fa riflettere un fenomeno vario e doloroso che è differentemente tra Nord e Sud del Paese, ma con un'unica radice.

 

La manifestazione “Civita..nova, Vivere il centro storico” firmata dall’Amministrazione comunale, con la direzione artistica della Pro Loco, è stata caratterizzata, nel tardo pomeriggio del primo settembre, dalla presentazione del libro “Quelli che se ne vanno”, edizioni Il Mulino, sulla nuova emigrazione italiana di giovani e meno giovani, del docente universitario, Enrico Pugliese, della “Sapienza” di Roma. L’appuntamento, nel Chiostro del Protoconvento francescano, è stato moderato dal Sindaco , Domenico Lo Polito, e caratterizzato dai contributi dei docenti UNICAL, Vittorio Cappelli e Matteo Marini, oltre quello del segretario comprensoriale della CGIL, Giuseppe Guido. Il primo dei due professori ha affrontato la questione dei flussi migratori contestalizzandoli nei periodi storici con riferimenti e spiegazioni. Una lettura più economica è stata posta dal secondo, mentre il rappresentante della CGIL ha rimarcato il dato che gli esodi impoveriscono le risorse territoriali, bisognose di capacità,  determinando disagio e difficoltà per la crescita complessiva delle comunità. Per tutti e tre sono importanti l’attivazione di politiche adeguate che accompagnino, a più livelli, il fenomeno il quale, come ha ricordato Cappelli e, in conclusione , l’autore del libro, nonostante ciò che si pensi- e passi nella visione comune- ha sempre coinvolto i più scolarizzati e, quindi, più forti e pronti alle sfide del mondo in qualsiasi posto si trovassero nonostante i sacrifici e difficili distacchi. Proprio su questi e, più in generale, sulla sofferenza vissuta da parte di chi emigra e Chi è dovuto o voluto rimanere, si sono basate le conclusioni di Enrico Pugliese il quale ha tra l’altro ricordato che il suo Testo è una denuncia su una realtà lasciata sola e bisognosa di politiche internazionali dedicate. Nella conversazione a più voci una serie di valutazioni anche sulla emigrazione al Nord e Sud del Paese. Quest’ultima - è stato detto-determinata da una fuga dalla disoccupazione e spopolamento.

 
< Prec.   Pros. >