TUTTE LE NOTIZIE DEL COMUNE DI CASTROVILLARI, VIA INTERNET 24h su 24h
Direttore Sindaco pro tempore
Direttore responsabile: G. Brunetti

Convenzione per il controllo ambientale. Comune ed A.n.p.a.n.a. firmano PDF Stampa E-mail
giovedì 28 giugno 2018

 

Il Comune di Castrovillari, attraverso l’Amministrazione comunale, questo pomeriggio, ha siglato, nella sala consiliare del palazzo di città, una convenzione con l’Associazione ONLUS Nazionale Protezione Animali Natura Ambiente che unisce l’opera delle Guardie zoofile sul Territorio per far rispettare le regole. “La collaborazione, come diverse sancite con altri soggetti – hanno ricordato gli amministratori comunali- riguarda il rafforzamento del controllo del Territorio e, in questo caso, la verifica dell’iscrizione dei cani all’anagrafe canina e prevenzione del randagismo, con un occhio accorto per le discariche abusive che possono crearsi e, più in generale per salvaguardare l’ambiente e la salute dei cittadini con un’azione di vigilanza tesa a valorizzare e difendere l’ambiente in generale, in particolare le zone protette e di pregio naturalistico, sviluppare inoltre l’educazione ambientale e la protezione civile, bisognosi sempre di continua sinergia effettiva tra comunità, forze dell’ordine e corpi specializzati al fine di mantenere ed offrire quel decoro richiesto che non può essere reso se non da una rete di soggetti in azione tra di loro e anche per prevenire e reprimere comportamenti incivili che si creassero a spregio delle suddette questioni.” La sigla è stata apposta per l’associazione Onlus A.n.p.a.n.a. (Associazione Nazionale Protezione Animali Natura Ambiente) da Paolo Tierri della Sezione Territoriale di Castrovillari alla presenza del presidente nazionale, Lorenzo Gilardi, dell’ispettore regionale della stessa della Campania, Vincenzo Senatore, e delle Guardie. Mentre per il Comune dal Sindaco, Domenico Lo Polito, che ha consegnato decreti e tesserini; presenti l’Assessore all’Ambiente, Pasquale Pace, e ai Servizi Sociali, Pino Russo, oltre il consigliere comunale, Nino La Falce, la responsabile del Settore 7- Pianificazione e Gestione del Territorio- l’ingegnere Roberta Mari e il segretario generale, Angelo Pellegrino. Per l’occasione hanno presenziato rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri. Al personale volontario, individuato dall’Associazione in possesso della nomina prefettizia a “Guardia Particolare Giurata” - che svolgerà le attività previste a titolo gratuito e che potrà effettuare in collaborazione con il Comune pure corsi di aggiornamento- a norma delle disposizioni del testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, è riconosciuta, nell’ambito dell’esercizio delle specifiche funzioni loro attribuite, la qualità di pubblico ufficiale e con decreto sindacale gli è stata attribuita la nomina di agenti accertatori per le violazioni amministrative di carattere ambientale/zoofilo. “Insomma- precisano gli amministratori- una marcia in più nel controllo”. In particolare, saranno svolte attività che spaziano dalla tutela ambientale, con la guardia del rispetto della disciplina che regola la gestione dei rifiuti alla tutela dei diritti degli animali, al senso civico ed al rispetto della legalità mediante un’opera di informazione al cittadino. In conformità con le direttive di coordinamento impartite dall’Ente, poi, il personale volontario dell’Associazione agirà per assicurare il rispetto delle norme poste a tutela dell’ambiente e per attuare quel contrasto importante ai comportamenti di abbandono dei rifiuti o errati conferimenti. In caso di accertamento di violazioni, gli operatori nominati redigeranno verbali, su apposita modulistica predisposta dal Comando di Polizia Municipale, che verranno prontamente inviati al locale Comando di P.M., secondo le procedure di legge. Gli operatori dell’A.n.p.a.n.a. collaboreranno, inoltre, con le competenti autorità nelle opere di soccorso in caso di calamità e di emergenze a carattere ecologico, segnalando al Comune inquinamenti o comunque condizioni di rischio ambientale riscontrate durante il servizio. Effettueranno, ulteriormente, la verifica del corretto mantenimento delle micro zone cittadine e dei giardini comunali, controllando lo stato di pulizia dei luoghi e le eventuali frequentazioni di persone e mezzi il cui comportamento possa indurre a sospettare degrado del territorio o illeciti ambientali. La vigilanza avverrà pure specificatamente in materia di rifiuti, collaborando, in particolare, alle verifiche ed ai controlli per la raccolta differenziata su cui l’Amministrazione è impegnata con più azioni. Gli interventi , che si avvarranno anche di un responsabile nominato dal Comune, prevede condotte in funzione degli obiettivi dell’Amministrazione circa le criticità rilevate o delle situazioni che rivestono particolare rilevanza pubblica. Per l’occasione sarà predisposto un crono-programma mensile al quale farà seguito anche un’attività di report delle attività svolte, che perverrà alla Polizia Municipale e darà, più complessivamente, il polso della collaborazione.

 
Pros. >