TUTTE LE NOTIZIE DEL COMUNE DI CASTROVILLARI, VIA INTERNET 24h su 24h
Direttore Sindaco pro tempore
Direttore responsabile: G. Brunetti

Studio geologico e agronomico per il PSC. Illustrato al Protoconvento PDF Stampa E-mail
venerdì 17 dicembre 2010
Le risultanze dell’interessante studio conoscitivo geologico e agronomico, a corredo del Piano Strutturale Comunale, presentate nella sala 14 del Protoconvento francescano, hanno offerto una serie di dati , spunti ed indicazioni importanti per il governo del territorio comunale e per il suo sviluppo, che sono state sottolineate da quanti hanno partecipato all’incontro. Nelle quattro ore di durata dell’incontro, i dottori geologi Giuseppe Campanella, Giuseppe D’amico, insieme al dottore agronomo Nicola Filidoro e al dottore forestale, Luigi Spanò, con l’ausilio di una centinaia di slide, hanno illustrato i loro studi. E’ stato fatto uno screening approfondito del territorio, affrontando i temi della sismicità, dell’idrogeologia, della geologia, dell’agronomia e della forestazione. I dati divulgati sono stati tanti e tutti di fondamentale importanza- come riconosciuto ampiamente dai presenti- per la formazione di uno strumento strategico di programmazione come il piano strutturale comunale. La rappresentazione grafica e numerica dei sismi negli ultimi 100 anni nei dintorni di Castrovillari, la catalogazione di tutte le sorgenti di Castrovillari (circa 87), gli acquari, i geositi, le faglie, i sondaggi geologici, le VS30, la distribuzione della proprietà contadina, gli ettari di boschi di proprietà del Comune, il valore del patrimonio forestale, le analisi del suolo, le analisi fogliari, le unità minime aziendali, il paesaggio storico rurale e tanto altro ancora è stato illustrato con particolare professionalità dagli incaricati. Il Convegno è stato introdotto dall’ingegnere Roberta Mari, responsabile del settore urbanistica del Comune di Castrovillari, che ha illustrato il percorso che ha seguito finora il PSC e la sua prosecuzione, e dall’ingegnere Ambrogio Pelizzoni del gruppo incaricato per redigere la Valutazione Ambientale Strategica e della Valutazione di Incidenza. Al termine delle relazioni è stato aperto un dibattito con il pubblico presente da cui sono prevenute domande e richieste a partire dal fatto che una più particolareggiata conoscenza del nostro territorio è quanto mai importante. Il consigliere Ferdinando Laghi ha apprezzato il lavoro svolto dai professionisti , complimentandosi con i tecnici per l’imponente messe di dati ed informazioni messe a disposizione “che danno, sostanzialmente- ha aggiunto- un quadro sano del territorio”. Nel rammaricarsi per le poche presenze, ha dichiarato la necessità di riproporre l’illustrazione di tali approfondimenti in più momenti proprio per far conoscere al meglio alla città le caratteristiche e storia del territorio. Le conclusioni dell’incontro sono state affidate al Sindaco di Castrovillari nonché Assessore all’Urbanistica, Franco Blaiotta. Nel complimentarsi con i relatori, il primo cittadino ha ricordato che uno studio del genere è potuto scaturire solo da una “passione civile dei professionisti impegnati”. Non sono mancati neppure i ringraziamenti ai tecnici comunali del Settore Urbanistico ed a quelli dell’Ufficio del Piano, come il geometra Natale Tollot e l’ingegnere Fedele L’Avena, “che con l’Amministrazione sono impegnati – ha detto- a pianificare al meglio lo sviluppo urbano del territorio”. Anche lui ha lamentato, poi, la poca presenza di pubblico che sollecita tutti -ha richiamato- a riproporre lo studio in più momenti per farlo conoscere a tutti, comprese le scuole. Nel suo dire ha anche richiamato il ruolo che sta portando avanti l’Amministrazione per la qualità ambientale e sottolineato che “l’Amministrazione Comunale in questi anni oltre alla realizzazione di tante opere pubbliche sul territorio è stata impegnata profondamente nella programmazione territoriale. Per il Piano Strutturale, il Comune di Castrovillari negli ultimi tre anni ha impegnato la somma di centomila euro dal bilancio senza usufruire di nessun finanziamento Regionale; durante il sindacato- ha aggiunto- ha approvato tre lottizzazioni, un piano di recupero urbano e, a breve, si darà vita all’auspicata area urbana con il Comune di Cassano all’Ionio e con altri Comuni confinanti. Entro fine anno la Regione finanzierà la redazione del piano strategico dell’area urbana che stabilirà le direttrici di sviluppo della stessa e che renderà questa zona più competitiva nello scenario regionale e nazionale. I dati geologici –è stato affermato- dimostrano che il territorio di Castrovillari è ricco di “acqua”. Le 87 sorgenti che caratterizzano questo territorio rappresentano una ricchezza e, per tale motivo, l’ Amministrazione Comunale è indotta a programmare per i prossimi mesi estivi una festa dedicata a questa risorsa che fortunatamente si trova in maniera abbondante sul territorio castrovillarese. In conclusione, il sindaco ha manifestato la volontà di continuare con altri incontri pubblici affrontando altri argomenti specifici come : la struttura urbana, le dinamiche socio economiche, le infrastrutture, i trasporti, la mobilità, le problematiche ambientali, l’archeologia e tanti altri temi per avere un quadro esaustivo sulla conoscenza del nostro territorio. Gli incontri pubblici e i laboratori di partecipazione sono stati fino adesso gli strumenti di coinvolgimento della cittadinanza. E’ intenzione di questa amministrazione- è stato precisato- stimolare e interessare i cittadini sulle scelte programmatiche di questo territorio utilizzando anche i mezzi più innovativi, come l’apertura di una discussione su facebook, affinché si possa redigere uno strumento programmatico condiviso dalla maggior parte della popolazione e che vada incontro alla soddisfazione dei bisogni della collettività castrovillarese.
 
< Prec.   Pros. >